Esplora contenuti correlati

T.A.R.E.S. - Tributo Comunale sui Rifiuti e sui Servizi - Anno 2013

Tarsu-Tares

L'art. 14 del decreto legge 6 dicembre 2011 n. 201, convertito nella legge 22 dicembre 2011, n. 214 "Salva Italia", ha istituito con decorrenza 01.01.2013 il Tributo Comunale sui Rifiuti e sui Servizi. Dal 01.01.2013 non è più in vigore la tassa sulla raccolta e smaltimento rifiuti urbani (TARSU). Successivamente, con l'art.10 del D.L. n. 35 del 08.04.2013, sono state introdotte alcune modifiche riguardanti le scadenze dei versamenti e gli importi dovuti.

Facendo seguito a quanto disposto dall'art.10 del D.L. 35/2013, con deliberazione del Consiglio Comunale n. 25 del 04.06.2013 sono state fissate le scadenze delle rate della TARES anno 2013. L'importo calcolato a titolo di acconto, pari a 2/3 di quanto dovuto a titolo di TARSU per l'anno 2012, sarà richiesto attraverso l’invio ad ogni contribuente di un avviso di pagamento contenente i relativi bollettini di conto corrente postali necessari per il pagamento,  i cui versamenti dovranno essere effettuati entro le seguenti scadenze:

1^ rata entro il 31 Luglio 2013
2^ rata entro il 30 Settembre 2013

Il pagamento delle rate di acconto alle sopraindicate scadenze potrà essere effettuato utilizzando i bollettini di conto corrente postale allegati all’avviso di pagamento oppure tramite bonifico bancario utilizzando il codice IBAN IT 98 G07601 17200 000080188055 del conto corrente postale intestato al Comune di Ittiri. In tal caso nella causale andrà indicato il codice identificativo del bollettino postale composto da 18 numeri.

Per la terza rata, da versare entro il mese di Dicembre 2013, sarà inviato un nuovo avviso con l'importo dovuto a conguaglio per l'anno 2013 e calcolato secondo le nuove disposizioni TARES come da D.L. 201/2011, convertito nella legge 22 dicembre 2011, n. 214, tenuto conto dei pagamenti effettuati per le rate di acconto, con le modalità e le tariffe che saranno determinate con il Regolamento Tares entro il termine di approvazione del bilancio di previsione 2013.

Ulteriori chiarimenti possono essere richiesti al Servizio Tributi del Comune.

← Ritorna indietro
torna all'inizio del contenuto