Sardegna: il tramonto di un paradiso

Locandina Sardegna documentario
Ambiente e Territorio - 11 aprile 2016

La Biblioteca comunale, in collaborazione con l'Assessore all'Ambiente del Comune di Ittiri, Giovanna Scanu e la cooperativa Comes, proietterà venerdì 15 aprile alle ore 19:00, presso il Teatro comunale, in via XXV Luglio, il documentario realizzato dal Lion's Lab, intitolato "Sardegna: il tramonto di un paradiso". L'ingresso è gratuito.

Approfondisci

SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEL CAMPO IN ERBA NATURALE

CAMPO
Ambiente e Territorio - 04 marzo 2016

SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEL CAMPO IN ERBA NATURALE SITO NELL’IMPIANTO SPORTIVO “REG. MARTINEDDU”. CIG: ZE918D0276. AVVISO ESPLORATIVO PER LA MANIFESTAZIONE D’INTERESSE ALLA PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE DI UN SOGGETTO PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DA INDIRE AI SENSI DELL’ART. 125 DEL D. LGS. 163/06 E SS. MM.  (approvato con DUT. n° 78 del 03.03.2016)

Approfondisci

AVVISO AGLI STUDENTI PENDOLARI

locandina
Istruzione - 02 marzo 2016

Si informano gli studenti pendolari che non hanno più diritto ad usufruire dell'abbonamento gratuito fornito dal Comune, che da oggi  presso il "chiosco"  della stazione di via Padre Zirano (SS) sono a disposizione e pertanto  possono essere acquistati gli abbonamenti validi per il mese di marzo.

Per poter avere in tempo utile l'abbonamento per i prossimi mesi è necessario prenotarlo presso il chiosco almeno 10 giorni prima dell'inizio del mese successivo (l'abbonamento di aprile dovrà essere prenotato entro il 20 marzo).  

Si precisa che il Comune di Ittiri, per quanto di propria competenza, ha fornito puntualmente  gli abbonamenti assegnati gratuitamente in base al diritto di ciascuno, e pertanto declina ogni responsabilità per i disguidi derivati dal ritardo nell'approvigionamento degli abbonamenti da parte delle rivendite autorizzate. Ha provveduto comunque a sollecitare chi di compentenza, affinchè gli abbonamenti da acquistare fossero immediatamente disponibili.

Approfondisci

Il Club dei piccoli lettori

Locandina Club dei piccoli lettori
Cultura - 26 febbraio 2016

Dal mese di gennaio, presso la Biblioteca comunale di Ittiri in collaborazione con la Comes che gestisce il servizio, è nato il Club dei piccoli lettori, formato da ragazzi di età compresa tra i 9 e i 13 anni. Il primo libro letto è stato "Il GGG" di Rohal Dahl.

Approfondisci

Referendum popolare abrogativo sulle trivellazioni in mare del 17 aprile 2016

DOCUMENTI E MODULISTICA DEI SETTORI E DEGLI UFFICI - 17 febbraio 2016

AVVISO

Il Responsabile dell'Ufficio Elettorale informa che il Ministero dell'Interno ha diramato la circolare n. 3/2016 relativa alle modalità di espressione del voto per corrispondenza degli elettori temporaneamente all’estero per motivi di lavoro, studio o cure mediche e dei familiari conviventi. 

VEDI ALLEGATI  Circolare del Ministero dell'interno. e Modello di opzione utilizzabile dagli elettori temporaneamente all’estero che intendono ivi esprimere il voto per corrispondenza.

Il Responsabile dell'Ufficio Elettorale

Comandante del Corpo di Polizia Locale

Dr. Pier Stefano Pisoni

 

 

Approfondisci

CALPESTA LA GUERRA - tappeti di guerra Afgani.

locandina
Cultura - 17 febbraio 2016

Dal 19 al 26 febbraio 2016 presso i locali della Ex Pretura (Biblioteca Francescana) apertura della mostra "Calpesta la guerra" - tappeti di guerra afghani. Nella mostra, già esposta presso il MURTAS (Museo Unico Regionale Arte Tessile Sarda), saranno esposti 65 tappeti di guerra provenienti dall' Afghanistan prodotti a partire dal 1979, a seguito dell'invasione sovietica. 

L'esposizione sarà inaugurata il 19 febbraio alle ore 19:00 e potrà essere visitata dal lunedì al venerdì dalle ore 17:00 alle ore 19:00, e il sabato dalle ore 11:00 alle ore 13:00. 

Approfondisci

Programma regionale per il sostegno economico - Linea intervento 3 - Avvio Borse Lavoro

SETTORE SOCIO-ASSISTENZIALE, CULTURALE, SCOLASTICO E TRIBUTI - 16 febbraio 2016

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L'INDIVIDUAZIONE DELLE IMPRESE INTERESSATE AD ACCOGLIERE BENEFICIARI DI BORSE LAVORO

 

SI RENDE NOTO CHE NELL'AMBITO DEL PROGRAMMA REGIONALE PER IL SOSTEGNO ECONOMICO A FAMIGLIE E PERSONE IN SITUAZIONE DI POVERTA', L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE INTENDE AVVIARE N.° 10 BORSE LAVORO DELLA DURATA CIASCUNA  DI MESI 3.

LE IMPRESE INTERESSATE POSSONO PRESENTARE LA LORO MANIFESTAZIONE DI INTERESSE  ENTRO IL 16 MARZO 2016

Approfondisci

BONUS FAMIGLIA

SETTORE SOCIO-ASSISTENZIALE, CULTURALE, SCOLASTICO E TRIBUTI - 12 febbraio 2016

Sono aperti i termini per la presentazione delle istanze finalizzate all'ottenimento del contributo economico denominato BONUS FAMIGLIA.

Possono richiederlo le famiglie che abbiano 4 o più figli a carico, in età compresa tra 0 e 25 anni; che siano residenti in Sardegna alla data del 30/04/2015 e che non superino i € 20.000,00 di reddito ISEE.

Nella documentazione allegata si può visionare il Bando e scaricare la moduistica per la presentazione delle istanze.

Approfondisci

LOTTA AL RANDAGISMO – informazione ai cittadini

canile
DOCUMENTI E MODULISTICA DEI SETTORI E DEGLI UFFICI - 01 febbraio 2016

La lotta al randagismo è un importante tema che l'Amministrazione Comunale si trova quotidianamente e costantemente ad affrontare.

Sono molteplici le segnalazioni dei cittadini relative alla presenza di animali randagi nel territorio comunale, così come numerose e pressanti sono le richieste di intervento di cattura e di ricovero alle quali gli uffici comunali sono chiamati a rispondere.

E' dunque necessario fare chiarezza su alcuni aspetti e in particolare sull'impegno che l'ente affronta sia dal punto di vista economico-finanziario sia dal punto di vista amministrativo-burocratico in modo tale da spingere i cittadini ad una attenta riflessione sulla complessità del problema.

Preventivamente occorre chiarire che alla data del 31 dicembre 2015 sono ben 31 i cani custoditi nei canili convenzionati.

Per quanto riguarda l'aspetto economico finanziario, per l'anno 2016 per la cura ricovero e custodia dei cani randagi, è stata prevista una spesa di 25.000 €. Anche nel 2015 le spese previste erano di 25.000€, ma a causa di nuove catture urgenti l'investimento totale è stato superiore ed è arrivato fino alla somma di 26.700 €.

A ciò si aggiunga che gli stanziamenti dei contributi della Regione Sardegna per la lotta al randagismo ai comuni nell'anno 2015 sono stati completamente annullati. Nei precedenti anni al Comune era stato riconosciuto un contributo di € 3500 circa nel 2014 e di circa 5300 nel 2013. Ulteriori risorse che sono mancate all'ente per contrastare la piaga del randagismo.

Per quanto riguarda l'aspetto amministrativo – burocratico si deve segnalare le attività svolte dal Comune per incentivare le adozioni e combattere il randagismo:

  • creazione di specifica sezione sul sito web contenente le foto e i riferimenti identificativi (data di nascita e microchip) dei cani custoditi presso i canili convenzionati;

  • approvazione delibera per la concessione del contributo di € 250 all'anno per 4 anni ai cittadini che vogliano adottare i cani ricoverati nei canili e di proprietà comunale. (È evidente come l'apporto dei cittadini con l'adozione di cani sia indispensabile così da permettere la creazione di nuovi spazi disponibili all'interno dei canili.)

  • istituzione di specifico intervento di spesa sul bilancio per la concessione di contributi alle associazioni impegnate nella lotta al randagismo;

  • stipula di 2 convenzioni con canile rifugio e con canile sanitario i quali, secondo gli accordi stipulati con l'ente, devono consentire l'accesso continuativamente ed in orari prestabiliti alle persone interessate all'adozione e indirizzarli agli uffici comunali per la formulazione della richiesta di adozione ed eventualmente per la concessione del contributo.

  • Previsione e realizzazione a carattere semestrale di sessioni di microchippatura dei cani di proprietà a costo zero per i cittadini con utilizzo delle strutture comunali;

E' evidente dunque come lo scenario attuale, nonostante il notevole impegno dell'amministrazione, non è dettato da inerzia o scarsa considerazione del problema, bensì da norme di carattere economico molto stringenti e, purtroppo, da uno scarso coinvolgimento della collettività.

Infatti il problema rischia di persistere, se alle difficoltà economiche si aggiunge anche lo scarso interesse della comunità nell'usufruire di incentivi tesi ad attenuare questa criticità, come ad esempio il contributo di € 250 all'anno per 4 anni per l'adozione di cani custoditi nel canile (che non è mai stato richiesto da alcun cittadino) o i contributi per le associazioni che si occupano di randagismo (che non sono mai stati richiesti nell'anno 2015). Tali somme, che avrebbero consentito ai cittadini ed alle associazioni di agire in maggior sinergia con gli sforzi dell'amministrazione comunale, non sono state utilizzate e sono state inevitabilmente considerate economia di bilancio.

Nonostante ciò, tuttavia, giungono sempre più frequenti e esigenti le richieste di intervento e cattura benchè a tutti i rappresentanti delle associazioni di tutela degli animali e ai cittadini sia stato chiarito più volte quali sono le problematiche economiche e operative in cui si dibatte l'ente.

E' evidente che la Polizia Locale, che esercita un controllo costante sugli animali vaganti, non può richiedere alla ASL la cattura o il recupero di nuovi animali se la loro custodia comporta ulteriori spese non preventivate a carico del bilancio dell'ente, né si può chiedere che l'amministrazione comunale incrementi senza limite le già cospicue somme stanziate per combattere il fenomeno. D'altra parte il problema non può trovare soluzione se i cittadini continuano a lasciare vagare liberamente i loro animali nel centro abitato e nelle campagne incrementando in tal modo i pericoli per la circolazione stradale e il numero delle gravidanze e delle numerose cucciolate i cui costi di cura e custodia inevitabilmente ricadranno sulla collettività.

Il Sindaco

Approfondisci

LABORATORI DEL SAPER FARE

locandina
Cultura - 28 gennaio 2016

L'Amministrazione Comunale, nell'intento di valorizzare la cultura e le tradizioni locali, intende avviare alcuni laboratori artigianali, denominati Laboratori del saper fare, destinati a coloro che vogliano riscoprire e apprendere l'arte dei mestieri tradizionali locali.

 

Approfondisci

Costituzione CONSULTA GIOVANILE

consulta
Cultura - 22 gennaio 2016

L'Amministrazione Comunale di Ittiri intende promuovere la costituzione della Consulta Giovanile.

Obiettivo dell'iniziativa è quello di costituire un luogo privilegiato di confronto, dialogo e dibattito democratico, un canale privilegiato  attraverso il quale i giovani possano interagire con  l'Amministrazione Comunale partecipando attivamente alla vita pubblica. Un mezzo per far conoscere le proprie idee, un'occasione per i giovani di essere protagonisti dei processi decisionali che li coinvolgono a livello locale.  

Si invitano pertanto i giovani ittiresi di età compresa fra i 16 e i 30 anni a partecipare all'incontro di presentazione del progetto di costituzione della Consulta Giovanile  che si terrà martedì 26 gennaio 2016 alle ore 18:00 presso il teatro comunale, via XXV Luglio.

Approfondisci

C'è un leone in biblioteca

Locandina C'è un leone in biblioteca
Cultura - 21 gennaio 2016

La Biblioteca comunale, in collaborazione con la Comes e il Sistema Bibliotecario Coros Figulinas, con il supporto dei volontari del Servizio Civile, organizza una lettura di favole, tra cui "C'è un leone in biblioteca", corredata dalla proiezione di immagini.

Approfondisci

La scuola inizia in biblioteca

Locandina La scuola inizia in biblioteca 2016
Cultura - 21 gennaio 2016

Anche quest'anno la Biblioteca comunale, comunica che a partire dal 22 gennaio, fino al 22 febbraio, nelle mattine dei mercoledì e venerdì, dalle 10:00 alle 12:00, sarà data l'assistenza ai genitori che devono iscrivere i propri figli alle prime classi di ogni ordine e grado.

Approfondisci
torna all'inizio del contenuto