Esplora contenuti correlati

REFERENDUM 12 GIUGNO 2022 - Voto domiciliare elettori affetti da gravi infermità

creato il

foto referendum

3 - VOTO DOMICILIARE PER GLI ELETTORI AFFETTI DA INFERMITA' CHE NE RENDANO IMPOSSIBILE L'ALLONTANAMENTO DALL'ABITAZIONE

Sono ammessi al voto domiciliare gli elettori affetti da infermità che ne rendano impossibile l'allontanamento dall'abitazione, affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali. 

L'elettore interessato deve presentare apposita domanda, attraverso il modello allegato da far pervenire all'ufficio elettorarle del Comune in vicolo Marini n. 9, attestante la volontà di esprimere il voto a domicilio, corredata   dalla   prescritta   documentazione   sanitaria   rilascitata   dall'ARES   Sardegna,   a   partire    da martedì 03 maggio e fino al lunedì 23 maggio 2022.

Avviso del Sindaco

Modulo Richiesta

2 - OPZIONE DI VOTO PER CORRISPONDENZA PER GLI ELETTORI TEMPORANEAMENTE ALL'ESTERO

La normativa vigente prevede che un elettore temporaneamente all'estero per motivi di studio, lavoro, cure mediche, personale in servizio all'estero o familiari conviventi degli elettori aventi diritto, possono optare per l'espressione del voto per corrispondenza, recapitando per posta ordinaria, Posta elettronica anche non certificata oppure a mano, anche da persona diversa dell'interessato, l'apposito modello di opzione reso disponibile al link seguente, entro il 11 maggio 2022, all'ufficio elettorale del Comune di appartenenza.

  Modello opzione elettori temporaneamente all'estero

Indirizzi e-mail:

  • servizidemografici@pec.comune.ittiri.ss.it

  • francesco.carboni@comune.ittiri.ss.it

  • antonio.fiori@comune.ittiri.ss.it

  • antonio.dessupoiu@comune.ittiri.ss.it

 

1. Termini e modalità di esercizio dell'opzione degli elettori residenti all'estero per il voto in Italia

Per i 5 Referendum abrogativi ex art. 75 della Costituzione, indetti per il 12 giugno 2022, gli elettori italiani residenti all'estero, votano per corrispondenza.

La normativa fa comunque salva la possibilità di votare in Italia,  previa apposita e tempestiva opzione da esercitarsi entro il 17 aprile 2022, utilizzando il modello allegato.

La suddetta opzione deve pervenire, a cura dell'elettore ed entro il termine sopra indicato, all'Ufficio Consolare di competenza.

← Ritorna indietro
torna all'inizio del contenuto