Esplora contenuti correlati

NEWS

Piani personalizzati di sostegno - Liquidazione acconto mensilità di Novembre 2016

DOCUMENTI E MODULISTICA DEI SETTORI E DEGLI UFFICI - 07 dicembre 2016

Si informano i cittadini interessati che e’ in pagamento presso la filiale del Banco di Sardegna di ittiri l’acconto relativo alla mensilità di Novembre 2016. Per il ritiro delle somme spettanti, è obbligatorio presentarsi agli sportelli, muniti della carta di identità e del codice fiscale o tesserino sanitario.In caso di accredito le somme saranno versate sui conti correnti e saranno disponibili secondo le modalità e termini concordati con gli istituti di credito.

Approfondisci

ORDINANZA N. 15-2017 CHIUSURA DEGLI UFFICI COMUNALI IN OCCASIONE DELLA FESTIVITÀ DEL 25 APRILE

DOCUMENTI E MODULISTICA DEI SETTORI E DEGLI UFFICI - 21 aprile 2017

Il Sindaco Comunica che gli uffici comunali saranno chiusi in occasione dell'anniversario della liberazione d'italia del 25 Aprile lunedì 24 c.m.. Saranno comunque garantiti i servizi essenziali, ivi compresi i servizi di vigilanza urbana e di reperibilità attivi presso l’ente. Per ulteriori informazioni si veda l'Ordinanza Sindacale appresso allegata.

Approfondisci

Aggiornamento albo scrutatori e presidenti dei seggi elettorali;

foto
DOCUMENTI E MODULISTICA DEI SETTORI E DEGLI UFFICI - 03 ottobre 2016

SI RENDE NOTO 

Tutti gli elettori ed elettrici del Comune che desiderano essere iscritti nell’albo delle persone idonee all’ufficio di PRESIDENTI DI SEGGIO elettorale istituito presso la cancelleria della corte di appello, dovranno presentare domanda al  Sindaco entro il mese di ottobre corrente anno.

 

Tutti gli elettori ed elettrici del Comune che desiderano essere inseriti nell’albo unico comunale delle persone idonee all’ufficio di SCRUTATORI di seggio elettorale dovranno presentare domanda al sottoscritto Sindaco entro il mese di novembre p.v.

vedi allegati

 

Approfondisci

FONDO DI SOSTEGNO PER L'ACCESSO AI CONTRIBUTI INTEGRATIVI PER IL PAGAMENTO DEL CANONE DI LOCAZIONE - ANNUALITA' 2016 GRADUATORIA PROVVISORIA

DOCUMENTI E MODULISTICA DEI SETTORI E DEGLI UFFICI - 09 agosto 2016

Si rende noto con Determinazione del Responsabile del Settore Socio-Assistenziale, Culturale, Scolastico e Tributi n° 332 del 09/08/2016 è stata approvate la graduatorie provvisoria per l’accesso ai contributi integrativi per il pagamento del canone di locazione annualità 2016. Si informano gli interessati che per motivi di riservatezza e di privacy, ai sensi del D.Lgs. 196/2003, le graduatorie verranno pubblicate omettendo i dati dei beneficiari, riconoscibili, questi ultimi, invece da un codice personale.Ogni beneficiario potrà verificare la propria posizione in graduatoria presso l'Ufficio Servizio Civile (3° piano).     

I ricorsi possono essere presentati entro le ore 12,00 del 19 Agosto 2016

Approfondisci

Divieto di circolazione dei cavalli nel centro abitato e Regolamento per la disciplina della circolazione dei cavalli e in genere degli animali da sella e da soma nell’ambito del territorio comunale;

DIVIETO
DOCUMENTI E MODULISTICA DEI SETTORI E DEGLI UFFICI - 27 luglio 2016

Si comunica che la Giunta Comunale con Delibera nr. 101 del 20/07/2016 ha approvato il Regolamento per la disciplina della circolazione dei cavalli e in genere degli animali da sella e da soma nell’ambito del territorio comunale;

Chiunque intenda organizzare manifestazioni religiose o popolari tradizionali durante le quali è previsto il passaggio e la sfilata di cavalli dovrà rispettare le prescrizioni del Regolamento e segnalare la manifestazione con anticipo di almeno 15 giorni tramite l'allegato modulo.

Unitamente alla regolamentazione della circolazione dei cavalli durante le manifestazioni la Giunta ha disposto l’istituzione del DIVIETO DI CIRCOLAZIONE E TRANSITO ai cavalli ed in genere agli animali da sella e da soma, sia montati che condotti per la briglia, lungo le vie del centro abitato di questo Comune; 

Il Sindaco ha disposto il DIVIETO DI CIRCOLAZIONE E TRANSITO con ordinanza nr. 58 del 26 luglio 2016. 

Approfondisci

RALLY ITALIA SARDEGNA WRC 2016 - DISPOSIZIONI PER IL COMMERCIO SU AREA PUBBLICA

DOCUMENTI E MODULISTICA DEI SETTORI E DEGLI UFFICI - 30 maggio 2016

ORDINANZA SINDACALE NR. 34/2016

Il giorno 9 giugno 2016 su tutto il territorio comunale è vietata l'attività di commercio e somministrazione di alimenti e bevande su area pubblica in forma itinerante.

L'attività di commercio e somministrazione di alimenti e bevande su area pubblica su posteggio è consentita esclusivamente nelle aree predisposte nelle adiacenze dell'area della prova speciale Ittiri Arena Show e negli stalli e posteggi specificamente istituiti in Via Irventi.

L'autorizzazione all'occupazione di suolo pubblico in Via Irventi deve essere inoltrata all'Ufficio SUAP.

 

 

Approfondisci

Programma Regionale “per il sostegno economico a famiglie e persone in situazioni di povertà e disagio” - 2016. GRADUATORIE DEFINITIVE LINEA 1 E LINEA 3

DOCUMENTI E MODULISTICA DEI SETTORI E DEGLI UFFICI - 13 maggio 2016

Si rende noto con le Determinazioni del Responsabile del Settore Socio-Assistenziale, Culturale, Scolastico e Tributi n° 186 del 12/05/2016 e n° 187 del 13/05/2016 sono state approvate le graduatorie definitive della Linea di intervento 1 "Sostegno economico e progetti personalizzati di aiuto" e della Linea di intervento 3 "Impegno in servizi di pubblica utilità" (Servizio civico comunale).

Si informano gli interessati che per motivi di riservatezza e di privacy, ai sensi del D.Lgs. 196/2003, le graduatorie verranno pubblicate omettendo i dati dei beneficiari, riconoscibili, questi ultimi, invece da un codice personale.

Ogni beneficiario potrà verificare la propria posizione in graduatoria presso l'Ufficio Servizio Civile (3° piano).

Approfondisci

Referendum 17 aprile 2016: corpo elettorale, scrutini e dati sull'affluenza

DOCUMENTI E MODULISTICA DEI SETTORI E DEGLI UFFICI - 17 aprile 2016

Domenica 17 aprile prossimo si svolgerà il referendum abrogativo previsto dall’articolo 75 della Costituzione sulla durata delle trivellazioni in mare, ovvero per l’abrogazione dell’articolo 6, comma 17, terzo periodo, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 (Norme in materia ambientale).

Il referendum è stato convocato con D.P.R. 15 febbraio 2016, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale-Serie Generale n. 38 del 16 febbraio 2016.

Il corpo elettorale, ripartito negli 8.000 comuni e nelle 61.563 sezioni elettorali del territorio nazionale, è di 46.887.562 elettori, di cui 22.543.594 maschi e 24.343.968 femmine (al 45° giorno antecedente le elezioni).

A questi vanno aggiunti i 3.898.778 elettori residenti all’estero, di cui 2.029.303 maschi e 1.869.475 femmine. La modalità di espressione del voto per gli elettori residenti all’estero è quella per corrispondenza.

Lo scrutinio dei voti inizierà alle ore 23 di domenica 17 aprile, subito dopo la chiusura delle operazioni di voto.

http://elezioni.interno.it/referendum/votanti/20160417/index.html

Approfondisci

Referendum popolare abrogativo sulle trivellazioni in mare del 17 aprile 2016

DOCUMENTI E MODULISTICA DEI SETTORI E DEGLI UFFICI - 17 febbraio 2016

AVVISO

Il Responsabile dell'Ufficio Elettorale informa che il Ministero dell'Interno ha diramato la circolare n. 3/2016 relativa alle modalità di espressione del voto per corrispondenza degli elettori temporaneamente all’estero per motivi di lavoro, studio o cure mediche e dei familiari conviventi. 

VEDI ALLEGATI  Circolare del Ministero dell'interno. e Modello di opzione utilizzabile dagli elettori temporaneamente all’estero che intendono ivi esprimere il voto per corrispondenza.

Il Responsabile dell'Ufficio Elettorale

Comandante del Corpo di Polizia Locale

Dr. Pier Stefano Pisoni

 

 

Approfondisci

LOTTA AL RANDAGISMO – informazione ai cittadini

canile
DOCUMENTI E MODULISTICA DEI SETTORI E DEGLI UFFICI - 01 febbraio 2016

La lotta al randagismo è un importante tema che l'Amministrazione Comunale si trova quotidianamente e costantemente ad affrontare.

Sono molteplici le segnalazioni dei cittadini relative alla presenza di animali randagi nel territorio comunale, così come numerose e pressanti sono le richieste di intervento di cattura e di ricovero alle quali gli uffici comunali sono chiamati a rispondere.

E' dunque necessario fare chiarezza su alcuni aspetti e in particolare sull'impegno che l'ente affronta sia dal punto di vista economico-finanziario sia dal punto di vista amministrativo-burocratico in modo tale da spingere i cittadini ad una attenta riflessione sulla complessità del problema.

Preventivamente occorre chiarire che alla data del 31 dicembre 2015 sono ben 31 i cani custoditi nei canili convenzionati.

Per quanto riguarda l'aspetto economico finanziario, per l'anno 2016 per la cura ricovero e custodia dei cani randagi, è stata prevista una spesa di 25.000 €. Anche nel 2015 le spese previste erano di 25.000€, ma a causa di nuove catture urgenti l'investimento totale è stato superiore ed è arrivato fino alla somma di 26.700 €.

A ciò si aggiunga che gli stanziamenti dei contributi della Regione Sardegna per la lotta al randagismo ai comuni nell'anno 2015 sono stati completamente annullati. Nei precedenti anni al Comune era stato riconosciuto un contributo di € 3500 circa nel 2014 e di circa 5300 nel 2013. Ulteriori risorse che sono mancate all'ente per contrastare la piaga del randagismo.

Per quanto riguarda l'aspetto amministrativo – burocratico si deve segnalare le attività svolte dal Comune per incentivare le adozioni e combattere il randagismo:

  • creazione di specifica sezione sul sito web contenente le foto e i riferimenti identificativi (data di nascita e microchip) dei cani custoditi presso i canili convenzionati;

  • approvazione delibera per la concessione del contributo di € 250 all'anno per 4 anni ai cittadini che vogliano adottare i cani ricoverati nei canili e di proprietà comunale. (È evidente come l'apporto dei cittadini con l'adozione di cani sia indispensabile così da permettere la creazione di nuovi spazi disponibili all'interno dei canili.)

  • istituzione di specifico intervento di spesa sul bilancio per la concessione di contributi alle associazioni impegnate nella lotta al randagismo;

  • stipula di 2 convenzioni con canile rifugio e con canile sanitario i quali, secondo gli accordi stipulati con l'ente, devono consentire l'accesso continuativamente ed in orari prestabiliti alle persone interessate all'adozione e indirizzarli agli uffici comunali per la formulazione della richiesta di adozione ed eventualmente per la concessione del contributo.

  • Previsione e realizzazione a carattere semestrale di sessioni di microchippatura dei cani di proprietà a costo zero per i cittadini con utilizzo delle strutture comunali;

E' evidente dunque come lo scenario attuale, nonostante il notevole impegno dell'amministrazione, non è dettato da inerzia o scarsa considerazione del problema, bensì da norme di carattere economico molto stringenti e, purtroppo, da uno scarso coinvolgimento della collettività.

Infatti il problema rischia di persistere, se alle difficoltà economiche si aggiunge anche lo scarso interesse della comunità nell'usufruire di incentivi tesi ad attenuare questa criticità, come ad esempio il contributo di € 250 all'anno per 4 anni per l'adozione di cani custoditi nel canile (che non è mai stato richiesto da alcun cittadino) o i contributi per le associazioni che si occupano di randagismo (che non sono mai stati richiesti nell'anno 2015). Tali somme, che avrebbero consentito ai cittadini ed alle associazioni di agire in maggior sinergia con gli sforzi dell'amministrazione comunale, non sono state utilizzate e sono state inevitabilmente considerate economia di bilancio.

Nonostante ciò, tuttavia, giungono sempre più frequenti e esigenti le richieste di intervento e cattura benchè a tutti i rappresentanti delle associazioni di tutela degli animali e ai cittadini sia stato chiarito più volte quali sono le problematiche economiche e operative in cui si dibatte l'ente.

E' evidente che la Polizia Locale, che esercita un controllo costante sugli animali vaganti, non può richiedere alla ASL la cattura o il recupero di nuovi animali se la loro custodia comporta ulteriori spese non preventivate a carico del bilancio dell'ente, né si può chiedere che l'amministrazione comunale incrementi senza limite le già cospicue somme stanziate per combattere il fenomeno. D'altra parte il problema non può trovare soluzione se i cittadini continuano a lasciare vagare liberamente i loro animali nel centro abitato e nelle campagne incrementando in tal modo i pericoli per la circolazione stradale e il numero delle gravidanze e delle numerose cucciolate i cui costi di cura e custodia inevitabilmente ricadranno sulla collettività.

Il Sindaco

Approfondisci
torna all'inizio del contenuto